Chirurgia Orale

Nonostante l'obiettivo principale dell'odontoiatra sia quello di conservare il piu' a lungo possibile gli elementi dentali, capita talvolta di dover procedere ad un’estrazione poiche' non e’ piu' possibile “curare” le normali patologie.
La chirurgia orale è quella branca che si occupa della risoluzione di queste problematiche: estrazione di denti inclusi, semi inclusi o di radici e residui radicolari, denti del giudizio, fibromi, epulidi. Si occupa anche di estrazioni semplici e complesse e dell'asportazione chirurgica di cisti o piccole neoformazioni, apicectomie e frenulectomie.

Un discorso a parte deve pero' essere fatto per i terzi molari (anche definiti denti del giudizio). Questi denti (che erompono normalmente tra i 17 e i 21 anni) vengono spesso estratti per salvaguardare e prevenire patologie a carico dei denti adiacenti, o per ripetute infezioni.